Storia


Nel cuore degli anni '70 Massy e Claudio si trovano nel pieno della loro crescita, forse inconsciamente ma comunque inevitabilmente, ricevono l'influsso di quella musica che li accompagnerà per il proseguo delle loro esperienze.


Le loro strade si incrociano negli anni '80 e la grande amicizia che nasce è quella che tuttora li vede legati.


Nel 1991, dopo varie esperienze con altri musicisti, i due amici decidono di unirsi, nasce il duo West&Coast. Inizia una lunga cavalcata che li vedrà suonare in giro per l'Italia, il repertorio è costituito da covers degli Eagles, CSNY, America, John Denver, Bob Dylan, Simon and Gurfunkel, Cat Stevens, James Taylor...


Nel '92 i West&Coast realizzano il loro primo demo, The sound of West&Coast, 12 covers su cassetta (foto Gasteaux - Portorecanati, registrazione Ferretti Studio - Senigallia). Il successo è maggiore delle aspettative e ad ogni fine concerto viene esaurita la scorta di cassette disponibili.


Nel '95/'96 Simone Borghi (chitarra, banjo) si unisce ai West&Coast e li accompagna per qualche tempo suonando in motoraduni, feste della birra, rassegne country, sagre di paese, feste del vino, spettacoli teatrali, manifestazioni telethon, live-clubs...


Il 2000 si apre con The new sound, cd demo per locali e organizzatori, registrato dal vivo e comprendente 8 classici del repertorio eseguito nei concerti.


La fine del vecchio millennio sembra quasi trasmettere ai nostri amici la necessità naturale di un momento di riflessione, è tempo di cambiamento, maturazione... Il progetto di scrivere insieme, pezzi propri, comincia a prendere una forma concreta e con l'inizio del nuovo millennio nascono le prime canzoni... Il primo brano è "Find the coast".


Dopo ricerche e prove con vari musicisti, il 2002 è l'anno dell'incontro con Brendon Raschia, al quale propongono di realizzare la West&CoastBand, insieme a Gianfranco Francelli e Fabio Beghella che trovano l'idea molto interessante. Ben presto si unisce alla band anche Massimo Pignocchi e le percussioni completano quel sound acustico che caratterizza la loro musica. C'è groove, è lo stimolo per continuare a scrivere e le canzoni arrivano da sei a dodici.


Nella Primavera del 2003 si conclude la prima registrazione fatta in casa e firmata West&Coast, il demo si chiama Midnight travels e comprende dieci pezzi scritti dai West&Coast ed arrangiati con la band. Un ringraziamento ad Elio Baruffa in qualità di tecnico di registrazione.


Massimiliano alla fine del 2003 si trasferisce a Salinas (Ecuador) ma ciò non impedisce ai West&Coast di continuare la loro collaborazione. Claudio raggiunge infatti nel 2005 il suo amico per quattro mesi, sufficenti per fondere le nuove idee e dare vita al nuovo album Our new edge che prende il titolo da uno dei sette pezzi contenuti all'interno.


Il 2006 vede i West&Coast impegnati nel nuovo progetto "NEW EDGE PROJECT", che li porta in California negli studi di James Raymond a incidere No ocean to divide, singolo di due brani nati sempre a Salinas e prodotto in collaborazione con il vecchio amico Simone Borghi, al disco partecipano inoltre Vinnie Colaiuta, Dean Paeks e Tony Levin.


All'inizio del 2007 Massimiliano rientra in Italia, dopo l'intenso periodo dedicato all'assemblamento dei nuovi brani ed alla produzione dell'ultimo singolo, i West&Coast ripartono con l'attività live, durante i concerti viene presentato il nuovo disco, accompagnati da Andrea Morandi alla batteria, Roberto Gazzani al basso e Paolo Fiorini alla chitarra solista. Live in PIazza Pertini raccoglie i 23 brani del concerto del giugno 2007.


Alla fine del 2007 la nuova line-up dei West&Coast prende un assetto stabile grazie all'apporto di Tony Spissu (basso) ed Andrea Maccaroni (batteria), Claudio Massimiliano e Max si integrano molto bene con i nuovi arrivati e lo stimolo si concretizza in un nuovo disco al quale il gruppo sta attualmente lavorando.


Nel 2009 la band vede ancora un cambio di line-up con l'entrata al basso di Luca Toccaceli, la prima uscita live è al Palamira di Ortona (CH), dopodichè il gruppo inizia a preparare gli arrangiamenti dei brani previsti per il nuovo disco.

Bliss and Pain
Maggio 2010 segna finalmente l'uscita del nuovo album, dopo diverse sessioni in studio è infatti pronto Bliss and Pain, LP di 11 tracce in cui, oltre ad ospitare le performance dei musicisti internazionali che hanno collaborato coi West&Coast, Claudio e Massimiliano includono un brano scritto in collaborazione con il produttore e songwriter James Raymond.

Raniero Bosoni - basso
Nel 2011 Raniero Bosoni, bassista che due anni prima aveva collaborato coi West&Coast nell'occasione della trasferta allo Studio1 di Roma, entra in pianta stabile a far parte della band.

 
YOUTUBE FACEBOOK MYSAPCE © West&Coast : : tutti i diritti riservati : : sito realizzato da   Art Web